Marmellata di limoni

 

Marmellata di limoni (ricetta siciliana)

 

 

Ingredienti:

  • 1,2 kg di limoni non trattati a buccia sottile
  • zucchero

 

Procedimento:

Lavate i limoni (tenetene uno da parte), tuffateli in una casseruola con acqua bollente, cuoceteli per 20 minuti, scolateli, cambiate l'acqua, portate di nuovo a ebollizione, immergetevi ancora i limoni e cuoceteli per altri 20 minuti. Fate le stesse operazioni una terza volta, togliete dal recipiente gli agrumi con un mestolo forato e conservate l'acqua di cottura.

Tagliate i limoni a tocchetti, passateli al passaverdura con disco a fori larghi, pesate il purè ottenuto (dovrete averne circa 500 g), mettetelo in una casseruola, unite lo stesso peso di zucchero e un litro dell'acqua di cottura tenuta da parte.

Mettete la casseruola sul fuoco, cuocete la marmellata per circa 5 minuti, unite il limone tenuto da parte affettato fine e cuocete per altri 10 minuti.

Versate la marmellata ancora calda in vasetti a chiusura ermetica, chiudeteli e lasciateli capovolti per 15 minuti. Girateli, fateli raffreddare e poneteli al fresco.

Abbinamento: la marmellata di limone non è buona solo per farcire dolci e crostate, è anche un ottimo accompagnamento dei formaggi stagionati e di quelli piccanti.

 

 

Confettura di radicchio di Chioggia

 

 

Confettura di radicchio di Chioggia

 

 

Ingredienti:

  • 1 kg di radicchio di Chioggia
  • 500 g di zucchero
  • 1 limone

 

Procedimento:

lavare e asciugare il radicchio, quindi tagliarlo a julienne. Unire lo zucchero e la scorza del limone. Far marinare per 1 ora circa.

Cuocere a pentola scoperta finché lo zucchero si sarà caramellato. Versare la marmellata calda in vasetti sterilizzati. Sigillarli, capovolgerli e coprirli con un panno di lana. Far raffreddare.

Conservare in luogo fresco e buio.

 

Abbinamento: ideale per ogni tipo di formaggio

 

 

Confettura di cipolle rosse

 

 

Confettura di cipolle rosse (ricetta pugliese)

 

 

Ingredienti:

  • 1 kg di cipolle rosse
  • 800 g di zucchero
  • 2 foglie di alloro
  • 3-4 pezzetti di stecca di cannella
  • 6 chiodi di garofano
  • 150 g di uvetta
  • 2,5 dl di vino bianco secco
  • 2 dl aceto bianco
  • sale

 

 

Procedimento:

sbucciate le cipolle e affettatele fini, mettetele in una casseruola con l'alloro, l'uvetta, lo zucchero, poco sale e le spezie; mescolate e lasciate insaporire per un'ora. Trasferite la casseruola sul fuoco, unite il vino e 2 dl di aceto, portare a ebollizione, abbassate la fiamma e cuocete per un'ora finché avrete una confettura densa.

 

Rovesciate la confettura ancora calda in vasetti da conserva a chiusura ermetica perfettamente puliti e asciutti e chiudeteli.

 

Abbinamento: una confettura dal gusto davvero speciale, indicata da spalmare sul pane tostato e servire come stuzzichino per l'aperitivo e come contorni a bolliti e selvaggina.

 

 

 

Confettura di pomodori rossi

 

 

 

 

Confettura di pomodori rossi (ricetta della Garfagnana)

 

Ingredienti:

 

  • 1 kg di pomodori rossi sodi pelati e privati dei semi
  • 800 g di zucchero
  • 2/3 limoni non trattati

 

 

 

 

 

 

Procedimento:

togliete la buccia ai pomodori immergendoli per pochi istanti nell'acqua bollente. Privarli dei semi e del loro liquido e tagliarli a strisce. Trasferite i pomodori in una pentola antiaderente, unite lo zucchero e lasciare in infusione per alcune ore.

Pulite i limoni e tagliateli a fette molto sottili, che poi dividerete a spicchi e aggiungerete al preparato di pomodori e zucchero.

Mettete sul fuoco su fuoco, molto basso, e lasciate cuocere (ci vuole circa un'ora e mezza) girando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno (vedi foto in alto).

Con la cottura lenta sia il pomodoro che il limone tendono a diventare canditi. Quando si è formato un sciroppo non troppo denso versate la marmellata ancora calda in vasetti a chiusura ermetica, chiudeteli e lasciateli capovolti per 15 minuti. Girateli, fateli raffreddare e poneteli al fresco.

 

OTTIMA

 

Confettura estiva di anguria

Confettura estiva di anguria (ricetta emiliana)

 

 

Ingredienti:

  • 1,5 kg di polpa di anguria
  • 700 g di zucchero
  • un limone non trattato
  • 150 g di pistacchi sgusciati.

 

 

 

 

 

 

 

Procedimento:

private un kg di polpa di anguria dei semi, tagliatela a tocchetti e metteteli in una terrina, unitevi lo zucchero, mescolate bene e lasciate marinare per 24 ore.

Scottate i pistacchi per qualche istante in acqua bollente poi scolateli , spellateli e tritateli grossolanamente (si consiglia poi di tostarli in forno).

Passare al mixer la polpa di anguria con lo zucchero, versate il succo ottenuto in una casseruola, portatelo ad ebollizione, poi abbassate la fiamma e continuate la cottura per un'ora circa mescolando e schiumando spesso.

Private la restante anguria dei semi e tagliatela a dadini, metteteli in una terrina, unite la scorza di limone lavata e grattugiata grossolanamente e il suo succo, i pistacchi, mescolate bene, poi rovesciate il tutto nella casseruola con la confettura; riportate a ebollizione, abbassate di nuovo la fiamma e continuate la cottura per 20-25 minuti sempre mescolando con un cucchiaio di legno.

Versate la confettura ancora calda in vasetti sterilizzati e asciutti, chiudeteli e lasciateli raffreddare completamente e riponeteli in un luogo fresco e asciutto.

 

Abbinamento: questa confettura dal sapore insolito è ideale da spalmare su pane tostato e per accompagnare dolci rustici tipo ciambelle e torte lievitate.