Paccheri con asparagi e salsiccia

 

 

 

 

Ingredienti (4 porzioni):

  • 350 gr paccheri
  • 350 gr (già puliti) asparagi
  • 350 gr salsiccia
  • b. pecorino romano
  • 5/6 foglie basilico fresco
  • 1 spicchio d'aglio
  • 3 pomodorini
  • un pizzico timo
  • un pizzico noce moscata
  • 2/3 cucchiai panna fresca da montare non zuccherata
  • sale e pepe
  • olio extravergine di oliva
  • sale grosso

 

Procedimento:

Per preparare i paccheri con asparagi e salsiccia, prima di tutto, pulite gli asparagi eliminando la parte finale del gambo più coriacea (gli scarti potete tenerli da parte, conservandoli in frigo o nel congelatore, per la preparazione di minestre, minestroni, creme, vellutate o altre ricette).

Tagliate gli asparagi a rondelle e lasciateli da parte in un recipiente. Ponete sul fuoco una pentola con abbondante acqua per la cottura della pasta, dopodiché passate alla preparazione della salsiccia: mettetela su un tagliere e con un coltello affilato fate un’incisione lungo il budello per eliminarlo. Poi, sempre con il coltello, schiacciatela per sgranarla e tenetela da parte.

Sbucciate lo spicchio d’aglio, privatelo dell’anima e tritatelo molto finemente, poi inseritelo in una padella con un giro di olio extravergine d’oliva e lasciatelo rosolare a fuoco basso. Nel frattempo lavate i pomodorini e tagliateli in quattro parti. Quando l’aglio risulterà dorato, aggiungete gli asparagi, salate, pepate, poi insaporite con qualche foglia di basilico e li lasciate cuocere per 3 minuti a fuoco medio, mescolandoli di tanto in tanto. Una volta che gli asparagi saranno cotti ma ancora croccanti, toglieteli dalla padella e teneteli da parte.

Ora, versate i pomodorini nella stessa padella utilizzata per la cottura degli asparagi e lasciateli appassire per qualche secondo a fuoco basso, dopodiché aggiungete la salsiccia, aggiustate di pepe e lasciate cuocere per 10 minuti a fuoco medio, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno fino a che non risulterà ben dorata. Poi abbassate la fiamma al minimo e proseguite la cottura.

Intanto, salate l’acqua per la cottura della pasta, ormai giunta a bollore, e calate i paccheri. Insaporite la salsiccia con un po’ di timo e noce moscata e, quando mancheranno 2-3 minuti alla fine di cottura della pasta, unite gli asparagi alla salsiccia e fate sfrigolare bene il tutto a fuoco vivo fino a quando non vi si attacchi il tutto alla padella.

Dopodiché aggiungete un bel mestolo di acqua di cottura della pasta e mescolate per formare una cremina. Poi scolate la pasta direttamente nella padella e saltate il tutto. Infine aggiungete 2-3 cucchiai di panna fresca, ancora un po’ di acqua di cottura e mantecate bene. Spegnete il fuoco e unite il pecorino grattugiato, un pochino di pepe, mescolate e servite i paccheri con asparagi e salsiccia ben caldi.

 

Pici all'Etrusca

Ricetta di chef Roberto Caloiero 

 

 

Ingredienti (per 4 persone):

  • 1 piccola cipolla
  • pancetta
  • 1/2 kg di ceci (anche di barattolo, ma di buona qualità)
  • olio EVO
  • una cima di rosmarino
  • pecorino
  • sale e pepe

 

Procedimento:

In una padella soffriggere a fuoco molto basso la cipolla tritata finemente. Nel frattempo tagliare a julienne la pancetta.

Quando la cipolla diventa bionda aggiungere la pancetta e far cuocere.

Aggiungere i ceci, una metà interi l'altra frullata con la loro acqua.

Far insaporire e regolare con sale e pepe.

Cuocere i pici in abbondante acqua salata. Quando mancano circa 2 minuti trasferirli nel condimento e portare a cottura, aggiungendo acqua della pasta se necessario.

Spengere il fuoco aggiungere poco pecorino grattugiato e far amalgamare.

 

 

 

 

 

 

Fusilli con cipolla di Tropea e salsiccia

fusilli cipolla di tropea e salsiccia

 

 

Ingredienti (per 4 persone):

  • 400 g fusilli 400 gr
  • 4 cipolle rosse di tropea
  • 4 salsicce
  • b. olio extravergine d'oliva (evo)
  • b. sale
  • 1 spicchio di aglio
  • 5pomodori secchi
  • b. semi di finocchio
  • 1 peperoncino rosso piccante facoltativo

 

Preparazione

Quando volete realizzare la ricetta dei fusilli con cipolla di Tropea e salsiccia, portate a bollore una capace pentola con dell'acqua, che servirà per la cottura della pasta.

 

Quindi dividete le cipolle di Tropea a metà e, da ogni metà ricavate delle fette alte più o meno di 2-3 millimetri.

Versate all'interno di una capiente padella, un giro d'olio extravergine d'oliva, aggiungete in padella la cipolla e, lasciatela soffriggere a fuoco dolce.

Aggiungete alla cipolla un mestolo di acqua bollente, in maniera tale da aiutare la cottura e, quindi una giusta stufatura.

Per favorire la fuoriuscita dell'acqua di vegetazione dalla cipolla, salatela leggermente, coprite e lasciate stufare per circa 20-25 minuti circa.

Nel frattempo fate scaldare in un'altra padella un giro d'olio extravergine d'oliva. Aggiungete nella padella uno spicchio d'aglio lasciato in camicia e, i pomodorini secchi tagliati a pezzetti. Aromatizzate l'olio, se gradite con del peperoncino e, aggiungete anche dei semi di finocchio.

Lasciate cuocere per qualche minuto, facendo attenzione a non far abbrustolire i pomodori secchi.

Eliminate il budello dalla salsiccia e, spezzettatela a mano; quindi unitela in padella con l'olio aromatizzato e i pomodorini secchi, lasciatela rosolare bene.

Controllate che la cipolla si sia stufata bene, quindi eliminate lo spicchio d'aglio dalla padella del condimento di salsiccia.

L'acqua ormai ha raggiunto il bollore, salatela e tuffateci in cottura i fusilli. Lasciate cuocere la pasta fino a 2 minuti prima del termine di cottura.

Unite la cipolla stufata al condimento di salsiccia e, lasciate insaporire il tutto.

Scolate la pasta direttamente nella padella con il condimento di cipolla e salsiccia, aggiungete se necessario un mestolo di acqua di cottura della pasta, amalgamate e saltate per qualche istante, quindi servite.

 

 

 

Gnocchi con salmone affumicato e pistacchi

 

 

Ingredienti (per 6 persone):

  • 1,2 kg di gnocchi di patate
  • 400 g di salmone affumicato
  • 40 g di burro
  • 1 cipollotto
  • vodka (1/4 di bicchiere)
  • 60 g di pistacchi
  • 200 ml di panna da cucina

 

 

 

 

 

Preparazione:

In una padella mettere il burro e il cipollotto affettato finemente. Lasciare appassire a fuoco basso senza far prendere molto colore al cipollotto.

Aggiungere il salmone a strisce e far rosolare. Mettere la vodka e far fiammeggiare; se questa operazione non riesce far comunque evaporare la parte alcolica.

Aggiungere la panna e gli gnocchi bolliti in acqua salata e far insaporire un minuto sul fuoco basso.

In un piatto da portata mettere gli gnocchi e guarnire con il pistacchio tritato grossolanamente.

 

 

 

 

 

 

Gnocchi di Patate all’Orata

 

Ingredienti:

  • 1 orata media già pulita e squamata (o 2 piccole)
  • 600 gr gnocchi di patate
  • 1 piccolo rametto di rosmarino
  • 10 pomodorini
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale e pepe
  • olio extra vergine d’oliva

 

Preparazione:

Sfilettare l’orata e tritare del prezzemolo

Scaldare un pentolino d’acqua e cuocere gli scarti di filettatura dell’orata, filtrare ottenendo il brodino di pesce.

Scaldare tre cucchiai d’olio d’oliva in una grande padella. Schiacciare uno spicchio di aglio e farlo imbiondire nell’olio caldo con un peperoncino e un piccolissimo rametto di rosmarino.

Unire i filetti di orata e cuocere sfumando con mezzo bicchiere di brodo di pesce.

Dopo pochi minuti sminuzzate l’orata aiutandovi con un forchettone di legno.

Pulire e tagliare i pomodorini e unirli all’orata, scottandoli leggermente. Aggiustare di sale e spolverare un pochino di pepe. A fine cottura togliere l’aglio e il rosmarino.

Portare a bollore una pentola abbondante acqua salata. Calare gli gnocchi e appena verranno a galla scolarli e aggiungerli nella padella con il sugo di orata.

Saltare gli gnocchi per pochi secondi aggiungendo un paio di cucchiai di brodo di pesce rimasto e spolverate con del prezzemolo tritato.

Adagiare gli gnocchi di patate all’orata sul piatto da portata e servire ancora caldi con l’aggiunta di un filo d’olio extravergine.