Pasta sablé

 

 

 

 

 

Ingredienti:

  • 250 g di farina tipo 00
  • 150 g di burro ammorbidito
  • 100 g di zucchero a velo
  • 2 tuorli
  • 1 cucchiaio di panna da cucina
  • un pizzico di sale fino
  • 1/2 bustina di vanillina
  • buccia di limone grattugiata

 

La pasta sablé è una pasta frolla fine, così chiamata per l’operazione di “sabbiatura” cui viene sottoposta.

Gli ingredienti sono gli stessi della pasta frolla quello che cambia è sapore e consistenza, dato principalmente dal bilanciamento, ovvero dalle percentuali, di burro, zucchero e farina presenti nella ricetta. Più zucchero corrisponde quasi sempre ad una pasta più croccante, al contrario una prevalenza di burro corrisponde ad un risultato più friabile.

 

 

Procedimento:

In una bastardella montate i tuorli con lo zucchero, il sale, la panna, la vanillina e la buccia di limone, aiutandovi con una frusta. Aggiungete quindi la farina setacciata e mescolate con un cucchiaio di legno il tempo necessario a rendere il composto sufficientemente omogeneo. Pren-dete una manciata di pasta e sfregatela tra una mano e l’altra facendola cadere sul tavolo di marmo: questa operazione, detta di “sabbiatura”, consentirà di ridurre la pasta in piccoli granelli. Aggiungete quindi il burro ammorbidito e impastate quel tanto che basta per rendere il composto omogeneo. Avvolgete infine la pasta ottenuta nella pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero almeno 1 ora prima di servirvene.