Crema pasticcera

 

 

Ingredienti (per circa 700 g):

  • 500 g (circa mezzo litro) di latte fresco intero
  • 4 tuorli
  • 160 g di zucchero
  • 60 g di farina 00
  • un pezzetto di scorza di limone non trattato
  • un baccello di vaniglia

 

 

Procedimento:

sciacquate una casseruola con acqua fredda: in questo modo la crema non si attaccherà al fondo. Versatevi il latte e unite la scorza di limone, un terzo dello zucchero e il baccello di vaniglia inciso nel senso della lunghezza. Per un gusto ancora più intenso di vaniglia, raschiate la parte interna del baccello con un coltellino, in modo da ricavare la parte scura, profumatissima. Scaldate il latte a fuoco basso.

Montate i tuorli con lo zucchero rimasto, utilizzando la frusta e incorporate gradualmente la farina, facendo attenzione a non formare grumi: se il composto si addensa troppo, aggiungete un mestolino di latte caldo.

Versate il latte caldo a filo nel composto di tuorli, mescolando. Cuocete la crema a fuoco basso, finché si addenserà, mescolando in continuazione con un cucchiaio di legno. Quando inizierà a prendere il bollore, mescolate più velocemente per non formane grumi. Se dovessero comunque formarsi, mescolate con la frusta, per scioglierli. Eliminate il baccello di vaniglia e la scorza di limone e versate la crema caldissima in una ciotola. Coprite la crema con un foglio di pellicola trasparente, per evitare che si formi una pellicola in superficie. In alternativa, potete anche ungere la crema con una noce di burro.

 

Strumenti: frusta, pellicola trasparente da cucina

 

Se volete ottenere una crema più soda, aumentate a 80 g la dose di farina e fate addensare un po' di più la crema sul fuoco. Questo tipo di crema è ideale per preparare la Chantilly: basta amalgamare delicatamente 200 g di panna montata