Torta di pesche

 

 

Ingredienti:

  • 600 g Pesche
  • 300 g Farina 00
  • 120 g  Zucchero
  • 120 ml Latte
  • 180 g Burro
  • 3 Uova
  • 1 bacca Vaniglia
  • Lievito istantaneo per dolci 1/2 bustina
  • q.b. Zucchero a velo

 

 

 

 

 

Procedimento:

Preriscaldate il forno a 180°C e imburrate una tortiera a cerniera di 20 cm di diametro: occorrono 20 g di burro. Setacciate la farina insieme al lievito e teneteli da parte. Sciogliete 160 g di burro nel microonde e lasciatelo raffreddare girando di tanto in tanto per non farlo solidificare. Tagliate la bacca di vaniglia per il lungo e, con la punta di un coltello, raschiate l'interno mettendolo in una ciotola capiente. Aggiungete i tuorli delle uova e lo zucchero e montate il tutto con le fruste elettriche per qualche minuto fino ad ottenere un composto gonfio e cremoso, dal colore giallo pallido. Versate il latte nella ciotola, il burro (lasciandone due cucchiai da parte) e continuate a montare per amalgamare gli ingredienti. Unite la farina e il lievito tenuti da parte e montate finché il composto diventa liscio e omogeneo. Lavate le pesche, tagliatele a metà ed eliminate il nocciolo. Tagliatene metà a spicchi e l'altra metà a pezzi. Unite le pesche tagliate a pezzi al composto e mescolate.

Montate a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale, uniteli all'impasto, mescolando delicatamente dal basso verso l'alto.

Versate l'impasto nella tortiera e adagiate in superficie gli spicchi di pesca fino a formare cerchi concentrici. Versate il burro lasciato da parte e un po' di zucchero semolato, infornate nel forno caldo per 40/45 minuti. Assicuratevi che la torta sia pronta, inserendo uno stuzzicadenti nel centro, se ne viene fuori asciutto la vostra torta di pesche è pronta. Quando la torta si sarà raffreddata cospargetela con zucchero a velo.

 

 

Sacristain con mandorle e crema pasticcera

 

 

 

Ingredienti (per 8 pezzi):

  • 2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare
  • 1 tuorlo
  • 70 g di mandorle a scaglie

per la crema pasticcera:

  • 25 cl di latte
  • 1 stecca di vaniglia
  • 2 tuorli
  • 50 g di zucchero
  • 30 g di farina

 

Procedimento:

Preparare la crema pasticcera: tagliare a metà la stessa di vaniglia e con un coltello estrarre i semini, versarli in un pentolino, e portare a bollore. Mettere i tuorli in una ciotola insieme allo zucchero e sbattere con una frusta. Aggiungere la farina e fare incorporare. Versare il latte bollente nella ciotola e far assorbire il composto di uova. Versare il composto nel pentolino ed a fuoco medio fare rapprendere la crema dopodiché lasciar raffreddare.

Stendere la pasta sfoglia e cospargerla con la crema pasticcera. Spargere poco zucchero sopra la crema e sovrapporre il secondo foglio di pasta sfoglia.

Sbattere leggermente il tuorlo e spennellarlo sulla sfoglia, spargere le mandorle fino a ricoprire uniformemente la superficie. Premere leggermente per far aderire le mandorle.

Tagliare  la sfoglia a strisce orizzontali di circa 4 cm.  Arrotolare le strisce su se stesse e porle in una teglia ricoperta di carta forno. Spolverizzare con abbondante zucchero a velo.

Fare cuocere in forno preriscaldato a 180 °C per circa 30 minuti. Attendere che si raffreddino e spolverizzare nuovamente con lo zucchero a velo.

 

Torta setteveli remix

 

Ingredienti:

Pasta biscotto al cioccolato:

  • 220 g di farina
  • 40 g di cacao in polvere
  • 200 g di zucchero
  • 6 uova
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale

 

Pralinato al cioccolato:

  • 130 g di cioccolato fondente
  • 60 g di mandorle pralinate
  • un cucchiaio di fiocchi di mais
  • 20 g di burro

 

Dischi di cioccolato:

  • 150 g di cioccolato fondente

 

Bavarese alle nocciole:

 

Mouse di cioccolato:

 

Glassa a specchio:

  • 175 g di acqua
  • 150 g di panna
  • 225 g di zucchero
  • 75 g di cacao amaro
  • 8 g di colla di pesce

 

Per le decorazioni:

  • 200 g di cioccolato al latte
  • 50 g di cioccolato bianco

 

 

Procedimento:

Pasta biscotto al cioccolato: lavorare le uova con lo zucchero fino a farle triplicare di volume. Setacciare a farina con il cacao, il lievito ed incorporarli alle uova aggiungendo infine anche un pizzico di sale

Dividere l’impasto in due parti e versarle su due teglie foderate con carta forno, cuocere in forno già caldo a 180 °C per 10 minuti.

Trascorsi i 10 minuti togliere subito dalla leccarda la pasta biscotto al cioccolato e lasciarla raffreddare poi ricavare un disco di 24 cm da ogni pasta biscotto, in totale saranno quindi due dischi da 24 cm ciascuno.

 

Pralinato al cioccolato: fondere 130 g di cioccolato fondente a bagnomaria ed aggiungere il burro, mescolare.

Frullare le mandorle pralinate ed aggiungerle al cioccolato insieme ai fiocchi di mais poi versare il croccante sopra un foglio di carta forno dando una forma circolare del diametro di 24 cm.

Lasciarlo indurire in frigorifero.

 

Dischi di cioccolato:  mettere il cioccolato in un contenitore di plastica e porre nel microonde per circa un minuto e mezzo. Dopo 30  secondi però mescolare. Sbattere con una spatola fino ad arrivare a 31°C.

(se dopo aver steso sulla carta si rapprende nel giro di 2 minuti è temperato)

Stendere sulla carta forno con una spatola … e mettere in frigorifero

 

Bavarese alle nocciole

Preparate ora la bavarese alle nocciole. Mettete in ammollo la gelatina in acqua fredda per dieci minuti. In un pentolino setacciate farina e zucchero.

Aggiungete a filo il latte, mescolando con una frusta.

Cuocete a fiamma bassa fino a far addensare la crema (ci vorranno circa 5 minuti). Spegnete ed aggiungete la gelatina strizzata.

Aggiungete i 100g di pasta di nocciole.

Mescolate e trasferite in un piatto. Coprite con pellicola a contatto e lasciate raffreddare per bene.

Una volta raffreddata la crema alle nocciole, incorporatevi la panna montata.

Iniziate a montare il dolce. Dal pan di spagna ricavate due dischi alti un cm (vedrete che vi avanzerà del pan di spagna! ).

Mettete un disco di pan di spagna ed uno di gianduia ai cereali.

Versate la bavarese alle nocciole. Livellate bene la superficie e mettete in frigo per tre ore almeno.

 

Mousse al cioccolato:

Preparate la mousse al cioccolato. In un pentolino mescolate farina e zucchero. Aggiungete il latte, mescolando con una frusta.

Fate cuocere a fiamma bassa, sempre mescolando, fino a che la crema non si sarà addensata (ci vorranno circa cinque minuti). Spegnete ed aggiungete il cioccolato.

Mescolate fino a farlo sciogliere. Lasciate raffreddare, dopo aver coperto con della pellicola a contatto. Incorporate la panna montata.

 

Prendete lo stampo, mettete un disco di gianduia, il pan di spagna ed infine la mousse al cioccolato, livellandone bene la superficie. Mettete in frigo per tre ore.

 

Decorazioni di cioccolato: sciogliete il cioccolato bianco e fate dei ghirigori su della carta da forno, poggiata su una teglia. Mettete in frigo 15-20 minuti.

Sciogliete il cioccolato al latte e ricoprite il cioccolato bianco. Mettete in frigo per 20 minuti.

Con un bicchiere o una cerniera, ricavate dei cerchi, i miei erano di 8 cm di diametro

 

Glassa a specchio:

Mettere 8 g di colla di pesce in una ciotola con acqua fredda.

Versare in un pentolino lo zucchero ed il cacao e mescolare poi aggiungere lentamente la panna e l’acqua sempre mescolando per evitare la formazione di grumi.

Portare a 103°C a fiamma bassa  poi spegnere e portare a 70 °C.

Aggiungere la gelatina strizzata bene e mescolare per scioglierla poi portare la glassa a specchio a 40-45 °C prima di versarla a colata sul dolce da glassare.

 

 

Assembliamo la torta sette veli

Sistemiamo il cerchio apribile sopra un piatto e mettiamo il primo strato fatto dal croccante alle mandorle.

Sopra al croccante versiamo metà della bavarese al cioccolato e chiudiamo con un disco di pasta biscotto al cioccolato.

Bagniamo con acqua e zucchero, versiamo la bavarese alla nocciola e lasciamo riposare in frigorifero per mezz’ora.

 Trascorso il tempo sistemiamo il secondo disco di pasta biscotto, bagniamo con acqua e zucchero e versiamo la restante bavarese al cioccolato.

Mettiamo di nuovo in frigorifero per due ore poi togliamo il cerchio apribile con delicatezza.

Ora mettete la torta in freezer per mezz’ora, prima di glassarla.

Mettiamo la torta sette veli sopra una gratella ed andiamo a glassare il dolce  facendo due colate di glassa a specchio che deve avere una temperatura di 40-45 °C per evitare che si sciolga la bavarese al cioccolato.

Togliete la torta dalla cerniera e mettetela su una gratella. Io sotto ho messo un vassoio con carta da forno per recuperare della glassa, in caso di necessità. 

Ricoprite la torta sette veli con la glassa; non dovete spatolarla, ma semplicemente irrorarla di glassa. Mettete ai lati i dischi di cioccolato decorativi e porre in freezer. Mettete in frigo per un’ora prima di servirla.

 

Rosette di mela

 

 

 

Ingredienti (per 7 rosette):

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 2 mele
  • 2-3 cucchiai di zucchero
  • 1 noce di burro
  • 1 limone
  • cannella in polvere

 

Procedimento: tagliate le mele a metà, privatele del torsolo e tagliatele a fettine sottili con un coltello o con la mandolina. Mettetele in una padella ed aggiungete la noce di burro, lo zucchero, il succo di limone, cannella a piacere e se vi piace 1 cucchiaio di uva passa. Fate cuocere per circa 2-3 minuti giusto il tempo di far ammorbidire le mele. Fate raffreddare.

Srotolate il rotolo di pasta sfoglia e con una rotella taglia pasta ricavate dal rettangolo 6 strisce di circa 5 cm di altezza. Disponete le fettine di mela sulla striscia di pasta sfoglia, sovrapponendole leggermente le fette e facendo sbordare la parte della buccia fuori dalla sfoglia.Piegate la sfoglia libera sulle mele e arrotolatela su se stessa per formare la rosa, fate una leggera pressione sul lembo di chiusura dell'impasto. Procedete allo stesso modo per tutte le strisce di sfoglia.

Posizionate le rose di mela in uno stampo per muffin rivestito da pirottini in silicone o leggermente unto e infarinato.

Cospargete con un po' di zucchero e fate cuocere in forno preriscaldato a 170° statico per 45 minuti. Dopo i primi 15-20 minuti coprite lo stampo con un foglio di alluminio per non far colorire troppo le mele.

 

 

Alcuni consigli:

Usate le mele con la buccia, oltre a far bene perché contiene vitamine e fibre, donerà colore e bellezza alle sfogliatine.

Mentre il forno raggiunge la temperatura mettete la teglia con le sfogliatine in frigo, lo shock termico freddo-caldo renderà la vostra sfoglia più friabile.

Dopo circa 15 -20 minuti coprite lo stampo con alluminio in modo da non far colorire troppo le mele e perdere il colore rosso della buccia.

Potete arricchire il ripieno con uva passa e marmellata di albicocche io ho preferito esaltare al massimo il sapore delle mele usando solo zucchero, una noce di burro e la cannella che con questo tipo di dolce si sposa a meraviglia.

 

 

Torta di fichi morbida

 

 

 

Ingredienti:

  • 250 g di farina
  • 200 g di zucchero
  • 150 g di burro     
  • 160 ml di latte
  • 2 uova
  • 1 bustina di lievito istantaneo per dolci
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1/2 limone
  • 500 g di fichi
  • qb di zucchero a velo

 

Procedimento:

In una ciotola unite lo zucchero, il burro morbido e il cucchiaio di miele. Con le fruste elettriche lavorate bene gli ingredienti fino ad ottenere una crema bianca e spumosa. Unite, se necessario, 2 cucchiai di acqua calda.

Aggiungete le uova leggermente sbattute insieme al succo di 1/2 limone e all’estratto di vaniglia. Montate con le fruste fino ad amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Unite la farina setacciata con il lievito alternandola al latte. Mescolate bene fino ad ottenere un impasto liscio.

Lavate i fichi, asciugateli delicatamente con un panno e tagliateli a metà. Foderate con la carta da forno inumidita uno stampo rettangolare di 20 x 30 cm. Versate l’impasto ottenuto che risulta piuttosto denso. Livellate bene con una spatola e ricoprite con i fichi e applicate una leggera pressione per inserirli nell’impasto. Cuocete il dolce a 180 °C per 30 minuti. Sfornatelo e fatelo intiepidire prima di tagliarlo a quadretti grandi.

Servitelo tiepido o freddo cosparso di zucchero a velo.

Variante: se non trovate i fichi freschi, utilizzate quelli secchi facendoli prima bollire in acqua per reidratarli.

 

 

Sottocategorie